Infertilità

Quello della difficoltà a concepire o portare avanti una gravidanza è oggi un problema che in Italia affligge decine di migliaia di persone.

Si stima infatti che il 15% delle coppie in età fertile sia portatrice di severe disfunzioni riproduttive e che un ulteriore 10% soffra di patologie di più modesta gravità.
Alla radice del problema sono individuabili fattori sia di origine maschile che femminile, e studi recenti suggeriscono che l’infertilità sia in significativo aumento, a causa di diversi fattori.
Certi elementi quali inquinamento, alimentazione, erronee abitudini di vita possono essere in parte responsabili della aumentata incidenza dell’infertilità maschile e femminile.
Inoltre per ragioni sociali e professionali, molte donne decidono di concepire ad una età in cui la loro fertilità è sensibilmente ridotta.

La Procreazione Medicalmente Assistita è la disciplina che ha lo scopo di porre rimedio all’infertilità nei casi in cui è improbabile o impossibile ottenere la gravidanza per vie naturali.
In molti casi oggi è possibile intervenire con successo, ma per questo è fondamentale una diagnosi tempestiva ed una terapia adeguata in centri altamente specializzati.

L’AIED propone tecniche di riproduzione assistita sia di Primo, che di Secondo che di Terzo livello, a coprire l’intero ventaglio delle possibilità che la medicina mette oggi a disposizione per tentare di dare risposta positiva al desiderio di una coppia di avere un figlio.

 

SERVIZI OFFERTI DALLE DIVERSE SEDI AIED IN AMBITO DI INFERTILITÁ

Clicca nella seguente lista sul servizio di tuo interesse per vedere in quali sedi AIED è offerto.


VISITE / CONSULENZE SPECIALISTICHE


Disponibile nella sede di: Albenga, Bari, Brescia, La Spezia, Messina, Mestre, NapoliRoma, Verona.

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA I , II E III LIVELLO


Tecniche di I Livello (procedure ambulatoriali) eseguite presso l’AIED:

  • inseminazione intra-uterina (IUI) in ciclo naturale eseguita utilizzando tecniche di preparazione del liquido seminale;
  • induzione dell’ovulazione multipla associata ad inseminazione intra-uterina (IUI) eseguita utilizzando tecniche di preparazione del liquido seminale;
  • crioconservazione dei gameti maschili.

Tecniche di II Livello (procedure eseguibili in anestesia locale e/o sedazione profonda) eseguite presso Casa di Cura:

  • fecondazione in vitro e trasferimento dell’embrione (FIVET);
  • iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI);
  • prelievo testicolare dei gameti (prelievo percutaneo o biopsia testicolare);
  • crioconservazione di gameti maschili e femminili ed embrioni;
  • diagnosi preimpianto.

Tecniche di III Livello (procedure che necessitano di anestesia generale con intubazione) eseguite presso Casa di cura:

  • prelievo microchirurgico di gameti dal testicolo;
  • prelievo degli ovociti per via laparoscopica;
  • trasferimento intratubarico dei gameti maschili e femminili (GIFT), zigoti (ZIFT) o embrioni (TET) per via laparoscopica.

Disponibile nella sede di: Roma.


MONITORAGGIO ECOGRAFICO DELL’OVULAZIONE


Il monitoraggio dell’ovulazione prevede una serie di ecografie, eseguite quotidianamente o a giorni alterni, dalla fine delle mestruazioni fino a ovulazione avvenuta. Le ecografie possono essere accompagnate da dosaggi ormonali dell’estradiolo (prima dell’ovulazione) e del progesterone (dopo l’ovulazione).

Dal punto di vista diagnostico permette di confermare la presenza o meno dell’ovulazione, mentre dal punto di vista terapeutico, consentendo di mirare i rapporti sessuali in corrispondenza della fase ovulatoria, incrementa le probabilità di ottenere una gravidanza.


Disponibile nella sede di: Albenga, Ascoli Piceno, Brescia, La Spezia, Latina, Mestre, Milano, Napoli, Pisa, Roma.


ESAME COMPUTERIZZATO DEL LIQUIDO SEMINALE


L’esame del liquido seminale è l’esame di base per valutare la fertilità maschile. L’esame del liquido seminale o spermiogramma si basa essenzialmente sulla valutazione di tre parametri:

  • Numero totale degli spermatozoi presenti nel campione esaminato
  • Tipo di Mobilità degli spermatozoi
  • Morfologia degli spermatozoi

Con l’esame standard è solo l’occhio umano che valuta le caratteristiche di “milioni” di elementi cellulari in movimento. Con quello computerizzato invece l’analisi del campione è affidata a personale specializzato che si avvale dell’ausilio di un sofisticato software in grado di elaborare accurati parametri cinetici. Le informazioni così elaborate, rendono l’esame computerizzato più completo rispetto all’esame seminologico convenzionale.


Disponibile nella sede di: Roma.

POST-COITAL TEST, TEST DI MIGRAZIONE NEMASPERMICA “IN VITRO”, ECC.


Il Post coital test valuta le caratteristiche del muco cervicale e la quantità e la vitalità degli spermatozoi presenti in esso a distanza di qualche ora da un rapporto sessuale. L’esame consente l’osservazione diretta, indolore e non invasiva dell’interazione tra il liquido seminale e il muco della donna.

Il prelievo è indolore e non ha controindicazioni, si esegue in ambulatorio mediante l’introduzione di un semplice speculum. I campioni vengono raccolti nel fondo della vagina, sulla superficie del collo dell’utero e nel canale cervicale.
Il periodo migliore per effettuare il test è quello ovulatorio ed il prelievo deve avvenire entro 2-4 ore da un rapporto sessuale.

Il risultato del test si basa sulla valutazione di alcune caratteristiche del muco (ph, quantità, aspetto e filanza) tramite uno specifico indice (indice di Hinsler) e della valutazione del numero e della motilità degli spermatozoi. Si ottengono così informazioni sulla recettività del muco cervicale e sulla capacità degli spermatozoi di progredire e sopravvivere nel muco.


Disponibile nella sede di: Roma.

TEST BIOLOGICI


Disponibile nella sede di: Roma.

TEST INFETTIVOLOGICI


Disponibile nella sede di: Roma.